Oratorio del Vecchio Ponte

Il sacro sul territorio.

L'ORATORIO DEL VECCHIO PONTE: IL DIAVOLO ESISTE, L’HO INCONTRATO

Edificato nei pressi della diga che alimenta la centrale elettrica di Le Fayet, e che ospita una statua di san Giuseppe, sono qui per proteggere i viaggiatori. La mia presenza in questi luoghi la devo ad una leggenda secondo la quale il sacerdote, stanco di dover fare un lungo giro per raggiungere l'altra sponda del fiume, una sera ricevette la visita di uno sconosciuto. Si trattava del diavolo in persona che veniva a proporgli un accordo: la costruzione di un ponte in una notte in cambio dell'anima della prima creatura che lo avrebbe attraversato. Il giorno dopo, sotto lo sguardo ammirato degli abitanti, il sacerdote si avvicinò al ponte ... e lanciò un bellissimo gatto nero che il diavolo afferrò imprecando, prima di scomparire.

GLI ORATORI TESTIMONIANO
Testimone della pietà popolare, l'oratorio non è mai lì per caso. Il più delle volte costruito in pietre da taglio, con una nicchia dove troneggia una statua e un tetto piramidale sormontato da una croce, a volte è portatore di un messaggio, a volte è testimone di un evento, a volte è un segno di protezione. Prendete il tempo di ascoltare. Alcuni di loro hanno molto da dire ...

OggettoIL TRENO DEL MONTE BIANCO (TMB), UNA STRADA CELESTE

"Oggi, è il binario del TMB ad occupare il tracciato della vecchia strada che porta a Saint-Gervais Mont-Blanc. Costruita tra il 1906 e il 1914 per collegare Le Fayet al Nido dell'Aquila, è la più alta ferrovia in Europa a costeggiare il cielo, che oggi protegge i viaggiatori. ”

ORATORIO DEL PONTE DEL DIAVOLO
CHEMIN DU PONT DU DIABLE, 74170 SAINT-GERVAIS MONT-BLANC
A PIEDI DEL CENTRO
VILLAGGIO DI SAINT-GERVAIS MONT-BLANC
Lon. 6,71160986204°
Lat. 45,88889938580°
758 M
ACCESSO A PIEDI 10 MINUTI